STUDI DI SETTORE: le giustificazioni dello scostamento di potranno inviare entro dicembre


La circolare 30/E – Agenzia delle entrate – del 28 giugno 2011 indica dicembre come mese per l’invio delle giustificazioni alla posizione di non congruità degli studi di settore. Al fine sarà predisposto un apposito software. Sull’applicazione retroattiva degli studi, se più favorevoli al contribuente, viene confermata l’indicazione data nella circolare 28/E, e cioè la possibilità di utilizzare il minor livello di congruità di Gerico, senza tenere in considerazione l’effetto ribasso dei correttivi anticrisi. In merito all’adeguamento per importi superiori al 10% dei ricavi o compensi annotati, che comporta la maggiorazione del 3% con esclusione degli studi nuovi o revisionati, le Entrate ribadiscono che le modifiche derivanti dai correttivi anticrisi non possono essere considerate una revisione, ma solo una integrazione.


Partecipa alla discussione sul forum.

STUDI DI SETTORE: le giustificazioni dello scostamento di potranno inviare entro dicembre


La circolare 30/E – Agenzia delle entrate – del 28 giugno 2011 indica dicembre come mese per l’invio delle giustificazioni alla posizione di non congruità degli studi di settore. Al fine sarà predisposto un apposito software. Sull’applicazione retroattiva degli studi, se più favorevoli al contribuente, viene confermata l’indicazione data nella circolare 28/E, e cioè la possibilità di utilizzare il minor livello di congruità di Gerico, senza tenere in considerazione l’effetto ribasso dei correttivi anticrisi. In merito all’adeguamento per importi superiori al 10% dei ricavi o compensi annotati, che comporta la maggiorazione del 3% con esclusione degli studi nuovi o revisionati, le Entrate ribadiscono che le modifiche derivanti dai correttivi anticrisi non possono essere considerate una revisione, ma solo una integrazione.


Partecipa alla discussione sul forum.