Studi di settore: il ravvedimento sconta le sanzioni


Il contribuente che si ravvede in merito agli studi di settore viene “premiato” con l’abbattimento delle sanzioni. La manovra estiva 2011 ha stabilito che l’omessa presentazione del modello studi di settore sia sanzionata di euro 2.065 in misura fissa. La circolare n. 8/E dell’Agenzia delle entrate chiarisce il principio secondo il quale il contribuente che si avvale del ravvedimento operoso, oppure regolarizzi la propria posizione prima della constatazione dell’Amministrazione, non è soggetto agli aumenti della penalità così come sopra descritta.


Partecipa alla discussione sul forum.