STUDI DI SETTORE 2010: i nuovi correttivi anticrisi


I tecnici stanno lavorando per approntare i correttivi anticrisi da applicare agli studi di settore 2010, Unico 2011. La struttura resta pressoché invariata rispetto al 2009, saranno però considerate delle modifiche per adeguare la situazione allo stato attuale. Il mutamento dei margini di produttività dei soggetti si valuterà mediante il raffronto dei margini di profitto e la dinamica della variazione di elementi significativi quali i costi variabili per beni e servizi ed i costi del personale. Non dovrebbero trovare applicazione i correttivi, o saranno utilizzati in maniera ridotta, in tutte quelle situazioni nelle quali il contribuente dovesse registrare un aumento di detti costi variabili. Per quanto riguarda i professionisti verrà mantenuto il correttivo discendente del ritardo dei pagamenti e si dovrebbe operare per tenere conto della fisiologica riduzione delle tariffe, nel caso in cui i compensi sono ricostruiti sul numero delle prestazioni. Di importanza fondamentale resta la compilazione del riquadro “annotazioni” per giustificare gli scostamenti dal risultato di gerico.


Partecipa alla discussione sul forum.

STUDI DI SETTORE 2010: i nuovi correttivi anticrisi


I tecnici stanno lavorando per approntare i correttivi anticrisi da applicare agli studi di settore 2010, Unico 2011. La struttura resta pressoché invariata rispetto al 2009, saranno però considerate delle modifiche per adeguare la situazione allo stato attuale. Il mutamento dei margini di produttività dei soggetti si valuterà mediante il raffronto dei margini di profitto e la dinamica della variazione di elementi significativi quali i costi variabili per beni e servizi ed i costi del personale. Non dovrebbero trovare applicazione i correttivi, o saranno utilizzati in maniera ridotta, in tutte quelle situazioni nelle quali il contribuente dovesse registrare un aumento di detti costi variabili. Per quanto riguarda i professionisti verrà mantenuto il correttivo discendente del ritardo dei pagamenti e si dovrebbe operare per tenere conto della fisiologica riduzione delle tariffe, nel caso in cui i compensi sono ricostruiti sul numero delle prestazioni. Di importanza fondamentale resta la compilazione del riquadro “annotazioni” per giustificare gli scostamenti dal risultato di gerico.


Partecipa alla discussione sul forum.