Stop ai pignoramenti di stipendi e pensioni

di Redazione

Pubblicato il 23 aprile 2013



Con una nota interna, emanata ieri immediatamente operativa, Equitalia ha disposto lo stop ai pignoramenti dei conti correnti su cui arrivano gli stipendi dei lavoratori dipendenti e le pensioni, in attesa “degli approfondimenti che si rendono necessari sul meccanismo”; i pignoramenti potranno essere effettuati solo presso il datore di lavoro o l'istituto previdenziale, quando sarà certo che il reddito da stipendio o pensione al centro della misura sia almeno di 5.000 euro al mese.