Stazioni appaltanti: la regolarità passa per l’intervento sostitutivo


In caso di irregolarità accertate il DURC passa per l’intervento sostitutivo della stazione appaltante. In particolare l’intervento sostitutivo è un meccanismo, introdotto dal DPR n. 207/2010, che permette alle stazioni appaltanti di sostituirsi al debitore versando, in tutto o in parte, direttamente le somme dovute in forza del contratto di appalto. Nel caso, è necessario compilare il modello F24, comunicare alla sede INAIL di aver accertato l’inadempienza e della volontà di attivare l’intervento sostitutivo con apposito fac-simile. Il modello F24 va così compilato: nella sezione “CONTRIBUENTE” va indicato nel campo “CODICE FISCALE” il codice fiscale della ditta; nel campo “CODICE FISCALE DEL COOBBLIGATO, erede, genitore, tutore o curatore fallimentare” il codice fiscale della stazione appaltante; il campo “CODICE IDENTIFICATIVO” va valorizzato con il codice “51” che identifica il pagamento a titolo di intervento sostitutivo; nella sezione “INAIL” vanno riportati i dati comunicati dalla sede, compilando un rigo per ciascun numero di riferimento.


Partecipa alla discussione sul forum.