Stabilità 2015: lo split payment

Lo “split payment”  è un nuovo regime Iva in vigore dal 1°gennaio 2015. Opera in caso di cessioni di beni o prestazioni di servizi nei confronti di enti pubblici. Con lo split payment, il prestatore o cedente emette fattura nelle modalità ordinarie (indicando il riferimento all’art.17-ter del DPR 633/1972); l’Iva non verrà incassata dal fornitore bensì versata direttamente dall’ente pubblico. In sede di registrazione della fattura verrà annotata nel registro Iva vendite ma non ricadrà nella liquidazione periodica. Il suo storno potrà essere effettuato con una scrittura successiva alla registrazione della fattura, ovvero con apposita scrittura che indichi contestualmente alla registrazione della fattura l’ammontare dell’Iva sia in dare sia in avere. Circa le modalità di versamento dell’Iva, gli enti pubblici possono accantonare le somme a debito fino e non oltre il 31 marzo 2015 (con versamento entro il 16 aprile 2015).


Partecipa alla discussione sul forum.