SRL UNIPERSONALI: la trasparenza senza raccomandata.


L’Agenzia delle Entrate (risoluzione n. 361/E del 11 dicembre 2007) chiarisce che nelle società a responsabilità limitata con un solo socio è possibile optare per il regime di trasparenza anche senza l’uso della raccomandata. Entro il 31 dicembre, secondo il DM 23 aprile 2004 e la circolare 49/E/2004, i soci di società di capitali, che intendono optare per il regime di trasparenza, devono darne comunicazione alla società a mezzo raccomandata, e la partecipata, sempre entro la stessa data, deve comunicare telematicamente la scelta alle Entrate. Nella risoluzione, venuta in seguito ad un interpello di una società unipersonale, le Entrate ribadiscono la necessità della comunicazione da parte della società dell’opzione, ma al tempo specificano, che la raccomandata è necessaria per evincere, inequivocabilmente, la volontà dei singoli soci. Nelle società con unico socio è evidente che la volontà singola coincide con la volontà societaria, ed indi è plausibile l’esercizio della trasparenza anche senza la raccomandata del soggetto.


Partecipa alla discussione sul forum.

SRL UNIPERSONALI: la trasparenza senza raccomandata.


L’Agenzia delle Entrate (risoluzione n. 361/E del 11 dicembre 2007) chiarisce che nelle società a responsabilità limitata con un solo socio è possibile optare per il regime di trasparenza anche senza l’uso della raccomandata. Entro il 31 dicembre, secondo il DM 23 aprile 2004 e la circolare 49/E/2004, i soci di società di capitali, che intendono optare per il regime di trasparenza, devono darne comunicazione alla società a mezzo raccomandata, e la partecipata, sempre entro la stessa data, deve comunicare telematicamente la scelta alle Entrate. Nella risoluzione, venuta in seguito ad un interpello di una società unipersonale, le Entrate ribadiscono la necessità della comunicazione da parte della società dell’opzione, ma al tempo specificano, che la raccomandata è necessaria per evincere, inequivocabilmente, la volontà dei singoli soci. Nelle società con unico socio è evidente che la volontà singola coincide con la volontà societaria, ed indi è plausibile l’esercizio della trasparenza anche senza la raccomandata del soggetto.


Partecipa alla discussione sul forum.