Split payment: esigibilità dell’imposta

La nuova disciplina della scissione dei pagamenti presenta, rispetto a quella precedente, alcune novità anche dal punto di vista dell’esigibilità dell’imposta. La regola generale resta quella già operativa in passato: l’imposta diviene esigibile nel momento del pagamento dei corrispettivi. La novità è rappresentata dal fatto che le Pa e le società acquirenti possono optare per l’esigibilità dell’imposta anticipata, oltre che al momento della ricezione della fattura, anche al momento della registrazione della fattura di acquisto. La registrazione dovrà avvenire ai sensi dell’articolo 25, comma 1, Dpr 633/1972. La scelta per l’esigibilità anticipata potrà essere fatta con riguardo a ciascuna fattura ricevuta/registrata. Al fine, rileva il comportamento concludente del contribuente.


Partecipa alla discussione sul forum.