Spesometro: gli invii del 2018

Lo spesometro prevede due invii anche nel 2018, e revisione delle sanzioni. Considerata anche la situazione attuale, con il sito ancora non ripristinato in pieno da parte di Sogei, sfumerebbe l’ipotesi di mantenere quattro invii nel 2018 dei dati fatture. La mediazione con la richiesta effettuata più volte dai commercialisti di un invio unico sarebbe quella di lasciare due invii in modo da non stressare troppo il lavoro degli studi. Intanto le disfunzioni dello spesometro non cessano. Con operatori e contribuenti al buio su esiti e scarti. E tempi di attesa lunghissimi (anche 5/6 minuti per file). È la realtà contro cui si è scontrato chi ha cercato comunque di spedire entro il 28 settembre quanti più dati possibile.


Partecipa alla discussione sul forum.