Spesometro: gestire lo scarto


Riguardo lo spesometro, la cui scadenza è appena trascorsa, l’intermediario ha 30 giorni di tempo, successivi all’invio, per adempiere ai propri obblighi di consegna dei modelli al cliente. Se il file trasmesso all’Agenzia viene scartato per i motivi previsti: mancato riconoscimento del codice di autenticazione o del codice di riscontro; codice di autenticazione o codice di riscontro duplicato, a fronte dell’invio dello stesso file avvenuto erroneamente più volte; file non elaborabile, in quanto non verificato utilizzando il software di controllo; mancato riconoscimento del soggetto tenuto alla trasmissione dei dati, l’intermediario ha ulteriori 5 giorni di tempo (si considerano quelli lavorativi) per reinviare il file dopo aver apportato le dovute correzioni.


Partecipa alla discussione sul forum.