Spesometro: elaborazione file in tre giorni

L’elaborazione dei file del “famigerato” spesometro, richiede almeno tre giorni. È in corso la lavorazione dei file scartati per problemi tecnici e, finché l’elaborazione non è conclusa, con la verifica dell’esito e la presenza dello stesso nella sezione “monitoraggio dei file trasmessi”, l’operatore non deve inviare nuovamente gli stessi. Queste alcune delle risposte più interessanti fornite il 10 ottobre dall’Agenzia delle entrate e pubblicate nelle Faq rubricate “fatturazione elettronica e corrispettivi elettronici”.


Partecipa alla discussione sul forum.