Spese di ritrutturazione: l’importanza dell’intestazione della fattura


Affinché due coniugi, comproprietari di un immobile soggetto a ristrutturazione che hanno sostenuto insieme le spese inerenti, ma in possesso di fatture e bonifici relativi a dette spese riportanti il nominativo di un solo soggetto possano ripartire in Unico la detrazione prevista, è necessario che l’annotazione sui documenti della percentuale di spesa sostenuta venga effettuata fin dal primo anno di fruizione del beneficio. Il passaggio è contenuto nella circolare AE n. 20/E del 2011, dove si specifica che: “nel caso in cui la fattura e il bonifico siano intestati ad un solo comproprietario, mentre la spesa di ristrutturazione è sostenuta da entrambi, la detrazione spetta anche al soggetto che non risulti indicato nei predetti documenti, a condizione che nella fattura sia annotata la percentuale di spesa da quest’ultimo sostenuta”.


Partecipa alla discussione sul forum.