SOCIETA’: ricapitalizzazione dei soci più onerosa


La ricapitalizzazione della società per la ricostruzione del capitale eroso dalle perdite costerà più cara. Secondo la Corte di Cassazione (sentenza n. 15585 del 30 giugno 2010) è soggetto al 3% di imposta di registro il finanziamento soci, attuato sulla base di un contratto verbale tra socio finanziatore e società finanziata, deliberato dall’assemblea ordinaria per la ricostituzione del capitale sociale azzerato da perdite, mediante rinuncia dei soci alla restituzione del finanziamento con la definitiva acquisizione delle somme versate come patrimonio netto della società.


Partecipa alla discussione sul forum.