SOCIETA’: il trasferimento delle quote di srl – il Tribunale di Vicenza si esprime in merito


Le modifiche di atti delle Srl, nel dettaglio il traferimento di quote, firmati digitalmente e trasmessi al Registro delle imprese dai commercialisti, richiedono l’autentica da parte di un notaio. Un’ordinanza del Tribunale di Vicenza del 17 aprile si esprime in merito accogliendo un ricorso contro l’iscrizione di una cessione di quote depositata il 22 dicembre, facendo propria la tesi argomentata dal notariato secondo cui l’art. 36, c. 1 bis, del DL 112/08 è una norma derogatoria rispetto all’art. 2470 del Codice Civile. Sempre secondo il Tribunale, la firma digitale cui si fa riferimento all’art. 36 DL 112/08 è quella prevista dall’art. 25 del Codice dell’ammnistrazione digitale, cioè una “firma digitale autenticata che necessita del controllo notarile di legalità”.


Partecipa alla discussione sul forum.