SOCIETA’ DI COMODO: intervento dell’Agenzia sugli oneri pluriennali


Ieri, 24 luglio, con la risoluzione 180/E, l’Agenzia risponde ad un interpello di una società circa la rilevanza dei costi di ristrutturazione ai fini del test di operatività (nel caso in esame si parlava di ristrutturazione ad un immobile in locazione). Nella risoluzione si legge che tutti gli oneri pluriennali vanno considerati nel calcolo dei ricavi minimi. Per cui la percentuale del 15% va applicata a tutte le immobilizzazioni immateriali, comprese le migliorie su beni di terzi.


Partecipa alla discussione sul forum.

SOCIETA’ DI COMODO: intervento dell’Agenzia sugli oneri pluriennali


Ieri, 24 luglio, con la risoluzione 180/E, l’Agenzia risponde ad un interpello di una società circa la rilevanza dei costi di ristrutturazione ai fini del test di operatività (nel caso in esame si parlava di ristrutturazione ad un immobile in locazione). Nella risoluzione si legge che tutti gli oneri pluriennali vanno considerati nel calcolo dei ricavi minimi. Per cui la percentuale del 15% va applicata a tutte le immobilizzazioni immateriali, comprese le migliorie su beni di terzi.


Partecipa alla discussione sul forum.