Società di comodo: interpello entro fine maggio

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 maggio 2018



Sono in scadenza gli interpelli per le società di comodo. Considerato il termine per l’invio della dichiarazione dei redditi fissato il 31/10, la presentazione dell’interpello deve avvenire entro la fine del mese di maggio, cosi da ricevere per tempo la risposta dell’Agenzia. Si ricorda che il nuovo comma 3 dell’art, 11 dello Statuto contribuente ha previsto che l’Amministrazione debba fornire il parere: entro 90 giorni dalla ricezione dell’istanza da parte dell’ufficio competente per gli interpelli ordinari, sia puri che qualificatori; entro 120 giorni per tutte le altre tipologie di istanze. Viene confermata la regola del silenzio assenso, già prevista nella precedente formulazione.