Società: per la Srl semplificata lo statuto standard o l’atto costitutivo sono integrabili

di Redazione

Pubblicato il 5 febbraio 2013



Il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato parere favorevole all'inserimento di clausole aggiuntive all'interno del modello di atto costitutivo. A seguito di questo parere (circolare n. 3657/C del 2 gennaio 2013), la società a responsabilità limitata semplificata perde la rigidità dello statuto standard. Sono, pertanto, previsti due tipi di Srls, una con atto costitutivo stipulato in conformità al modello standard, e che prevede la prestazione gratuita del notaio, ed un altro  che si può discostare dal modello standard. Quest’ultimo, comportando un intervento professionale “non limitato” del notaio, deve essere retribuito.