Social Card: ecco come ottenerla

di Redazione

Pubblicato il 25 settembre 2013



Estesa fino al prossimo 2015 la possibilità di accedere alla Social Card da parte dei nuclei famigliari meno abbienti. Si tratta di una vera e propria carta prepagata con cui poter acquistare beni alimentari, medicinali e con la quale è anche possibile pagare le bollette di casa. Nella nuova rimodulazione l’utilizzo è stato esteso a nuovi Comuni italiani, che vanno ad aggiungersi a quelle città che erano già coperte dal trattamento, ovvero Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona. La richiesta della Card va effettuata direttamente al Comune di appartenenza, la graduatoria su base nazionale verrà elaborata dall’INPS. Le condizioni per ottenerla sono di tipo patrimoniale e reddituale: valore ICI (IMU) di eventuali abitazioni possedute inferiore a 30 mila euro, patrimonio mobiliare inferiore a 8 mila euro; non possedere veicoli immatricolati negli ultimi 12 mesi, gli eventuali veicoli posseduti devono essere di cilindrata inferiore a 250 cc per le due ruote e 1300 cc se a quattro ruote; reddito ISEE inferiore a 3 mila euro da almeno un anno; non essere già beneficiari di trattamenti previdenziali per un valore superiore a 600 euro mensili; nessun componente sia titolare di un’occupazione oppure un solo componente che percepisce un reddito da lavoro non superiore ai 4 mila euro annui; nel nucleo familiare deve essere presente almeno un minore.