Sisma: ripresa dei versamenti sospesi

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 dicembre 2019

I contribuenti residenti nei territori delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017, devono riprendere ad effettuare i versamenti erariali e contributivi sospesi.  L’Inps, con il messaggio n. 4478 del 2 dicembre 2019, ricorda che, a seguito delle modifiche introdotte dall’articolo 8, comma 1, lett. a), del decreto-legge 14 ottobre 2019, n. 111, e dall’articolo 8, comma 2, del decreto-legge 24 ottobre 2019, n. 123 il termine di ripresa dei pagamenti è stato fissato al 15 gennaio 2020.