Sisma Emilia: l’INPS da il via libera alle assunzioni agevolate senza penalità

L’INPS conferma che nessuna penalità sarà applicata alle comunicazioni tardive effettuate con le causali “urgenza” o “forza maggiore” dai datori di lavoro delle zone colpite dal sisma, anche per quanto riguarda i benefici contributivi. Nessuna rilevanza hanno gli eventuali messaggi di decurtazione o annullamento dell’incentivo contenuti nei moduli telematici 407 o 223: sarà infatti compito dell’Istituto aggiornare gli archivi, onde consentire la piena ed effettiva fruizione degli incentivi per tutto il periodo spettante.


Partecipa alla discussione sul forum.