Sicurezza sul lavoro in edilizia


Il Ministero del Lavoro risponde a un quesito posto dall’Associazione nazionale Imprese Edili manifatturiere riguardo le responsabilità in materia di sicurezza sul lavoro in edilizia delle imprese esecutrici e dell’impresa affidataria (interpello n. 13/2014). All’interno del cantiere possono essere presenti più imprese affidatarie in base ai diversi contratti stipulati dal committente. L’impresa affidataria può eseguire direttamente l’opera con proprie risorse umane o appaltare l’intera opera o parte di essa da imprese subappaltatrici e/o lavoratori autonomi limitandosi a gestire tali imprese verificando le condizioni di sicurezza dei lavori affidati. Il committente valuta l’idoneità tecnico professionale delle imprese a seconda del fatto che queste siano solo imprese affidatarie o anche imprese esecutrici. Per le prime, l’idoneità tecnico professionale è caratterizzata dal possesso di capacità organizzative; per le seconde, l’idoneità deve tener conto anche della disponibilità di proprie risorse umane e materiali in relazione all’opera da realizzare.


Partecipa alla discussione sul forum.