Settore edile: le istruzioni INPS per il recupero dello sgravio 2016

di Angelo Facchini

Pubblicato il 13 febbraio 2017

L'Inps, in merito alla riduzione contributiva nel settore dell'edilizia per l'anno 2016, diffonde le modalità operative per le istanze di accesso, i tempi e le modalità di conguaglio. Hanno diritto all'agevolazione i datori di lavoro classificati nel settore industria (codificati ai fini INPS con CSC da 11301 a 11305 e nel settore artigianato con CSC da 41301 a 41305, nonché caratterizzati dai codici Ateco 2007 da 412000 a 439909). Le domande per l'applicazione della riduzione contributiva relativa al 2016 possono essere inviate fino al 15 aprile 2017. L'accesso al beneficio è subordinato alla presenza dei seguenti requisiti: il possesso dei requisiti di regolarità contributiva attestata tramite il DURC; rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali nonché quelli regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale; rispetto dei minimali di retribuzione imponibile ai fini previdenziali; assenza di condanne passate in giudicato per la violazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro nel quinquennio antecedente alla data di applicazione dell'agevolazione.