Servizi di baby-sitting: per i voucher occorre il modello ISEE

L’INPS con messaggio n. 28 del 2 gennaio 2015 ha fornito indicazioni in merito alla dichiarazione ISEE ai fini della domanda di amissione al beneficio relativo alla corresponsione di voucher per l’acquisto di servizi di baby-sitting. Il contributo è stabilito sino ad un massimo di euro 600,00 mensili, per un massimo di sei mesi, alle madri lavoratrici, dipendenti di amministrazioni pubbliche o di datori di lavoro privati, ovvero iscritte alla gestione separata. La domanda di ammissione al beneficio per l’anno 2015 potrà essere presentata dalla madre richiedente il beneficio allegando una dichiarazione ISEE valida per il 2015. 


Partecipa alla discussione sul forum.