Servizi all’infanzia: voucher sono estesi anche alle madri “autonome”


 

I voucher per i servizi di baby-sitting o per gli oneri legati ai servizi per l’infanzia sono estesi anche alle madri lavoratrici autonome o imprenditrici. È quanto prevede il Decreto 1° settembre 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che specifica anche le modalità con le quali le madri possono richiedere il beneficio e il suo funzionamento. Il beneficio consiste in 600 euro mensili, erogati per un periodo non superiore a tre mesi; la madre dovrà presentare domanda tramite i canali telematici entro il 31 dicembre 2016.

 


Partecipa alla discussione sul forum.