SEMPLIFICAZIONI: partita la comunicazione unica di apertura impresa, restano i cavilli burocratici


Partita la semplificazione per l’apertura dell’impresa in un giorno. Dal 1° ottobre, infatti, con la comunicazione al registro imprese si provvede all’apertura di partita Iva, comunicazioni Inps e Inail. Restano in essere i cavilli burocratici legati agli altri Enti (comuni in testa) per ottenere i titoli autorizzatori, i requisiti sanitari, prevenzione incendi, ecc. Anche questi sono oggetto di riforma, ma si attendono i regolamenti di attuazione. In merito alla comunicazione unica si segnala che non è più possibile effettuare iscrizioni “retroattive”, cioè quelle (come si usava fare) nei 30 giorni dall’inizio attività: la data non potrà essere anteriore a quella di deposito della comunicazione e al contestuale rilascio della ricevuta consegnata tramite pec (posta elettronica certificata), e rappresentata da un foglio elettronico con firma digitale.


Partecipa alla discussione sul forum.

SEMPLIFICAZIONI: partita la comunicazione unica di apertura impresa, restano i cavilli burocratici


Partita la semplificazione per l’apertura dell’impresa in un giorno. Dal 1° ottobre, infatti, con la comunicazione al registro imprese si provvede all’apertura di partita Iva, comunicazioni Inps e Inail. Restano in essere i cavilli burocratici legati agli altri Enti (comuni in testa) per ottenere i titoli autorizzatori, i requisiti sanitari, prevenzione incendi, ecc. Anche questi sono oggetto di riforma, ma si attendono i regolamenti di attuazione. In merito alla comunicazione unica si segnala che non è più possibile effettuare iscrizioni “retroattive”, cioè quelle (come si usava fare) nei 30 giorni dall’inizio attività: la data non potrà essere anteriore a quella di deposito della comunicazione e al contestuale rilascio della ricevuta consegnata tramite pec (posta elettronica certificata), e rappresentata da un foglio elettronico con firma digitale.


Partecipa alla discussione sul forum.