Semplificazioni: meno Camere di Commercio, da 105 a 60


Le Camere di Commercio passano da 105 a non più di 60. Il taglio netto delle Camere è stabilito da un decreto, approvato lo scorso 24 novembre dal Governo, e dovrà avvenire nel rispetto di due vincoli: almeno una Camera di commercio per Regione e l’accorpamento delle Camere con meno di 75mila imprese iscritte. Il provvedimento prevede ulteriori azioni che mirano alla riduzione del diritto annuale a carico delle imprese del 50%; alla riduzione del 30% del numero dei consiglieri; alla gratuità per tutti gli incarichi degli organi diversi dai collegi dei revisori; alla razionalizzazione complessiva del sistema attraverso l’accorpamento di tutte le aziende speciali che svolgono compiti simili, la limitazione del numero delle Unioni regionali ed una nuova disciplina delle partecipazioni in portafoglio.


Partecipa alla discussione sul forum.