Scuola: i docenti potranno indicare le sedi che preferiscono

I docenti potranno continuare ad indicare le sedi di preferenza nella domanda di assegnazione provvisoria e di utilizzazione. E’ stato raggiunto un accordo tra i sindacati e l’amministrazione scolastica circa la non applicazione alla mobilità annuale del sistema degli ambiti territoriali e della chiamata diretta dei docenti da parte dei presidi, previsto dalla legge 107/2015.

Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it