SCUDO FISCALE: viene garantita solo la persona fisica che aderisce


La copertura dallo scudo fiscale non garantisce società di persone e società di capitali residenti e non rientranti nella disciplina Cfc, interessa le persone fisiche, gli enti non commerciali, le società semplici, le associazioni equiparate ai sensi dell’art. 5 del TUIR e le imprese collegate o controllate ai sensi degli artt. 167 e 168 del TUIR. In relazione alle persone fisiche lo scudo può essere utilizzato sia da professionisti che imprenditori individuali. Anche i soci, persone fisiche, di società di persone o capitali sono coperti dalla regolarizzazione, solo che, in caso di accertamento tributario nei confronti della società si avranno effetti differenziati se trattasi di società di persone o di capitali. Nel primo caso, la società non potrà opporre nulla agli effetti dello scudo in relazione alla maggior base imponibile IRAP; nel secondo, non vi sarà collegamento tra l’accertamento IRES e IRAP nei confronti della società e l’eventuale emersione fatta dai soci persone fisiche, a meno che l’ufficio non effettui l’accertamento anche nei confronti dei soci, in caso di società a ristretta base partecipativa.


Partecipa alla discussione sul forum.