Scritture contabili: i casi di irregolarità per la Cassazione

Scritture contabili: i casi di irregolarità per la Cassazione

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 16253 depositata il 18 giugno 2019, ha chiarito che affinché le scritture contabili siano considerate regolari, in caso di tenuta con sistemi meccanografici, devono essere stampate immediatamente ed in presenza dei verificatori in caso di loro richiesta di visualizzazione.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it