Scontrino fiscale: novità nel decreto crescita

di Angelo Facchini

Pubblicato il 11 giugno 2019



Un emendamento al decreto crescita apporta modifiche allo scontrino fiscale in vigore (per alcuni) dal 1° luglio. Sarà obbligatorio per tutti, anche per gli utenti ubicati nelle zone senza adeguata copertura internet. Ci sarà un periodo transitorio che permetterà di trasmettere i dati all’Agenzia delle Entrate entro i 12 giorni successivi dalla data di effettuazione dell’operazione. Restano esonerati i soggetti indicati nel decreto del MEF già pubblicato, individuati sulla base dell’attività svolta.