Schede carburante: subentra la fatturazione elettronica

A partire dal 1° luglio 2018 le schede carburanti saranno obbligate alla fatturazione elettronica, e non saranno più possibili pagamenti in contanti per poter dedurre i costi dal reddito e detrarre l’Iva sugli acquisti. Agenzia delle entrate e Guardia di finanza porteranno avanti un piano straordinario di controlli nel triennio 2018-2020. Ai gestori degli impianti di distribuzione sarà accordato un credito d’imposta del 50% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate con il Pos. È quanto stabilisce un emendamento approvato dalla commissione bilancio di Montecitorio alla legge di bilancio per il 2018.


Partecipa alla discussione sul forum.