Scadenze: l’opzione sull’affrancamento è da effettuarsi entro il 31 marzo 2012


Entro il 31 marzo bisogna esercitare l’opzione sull’affrancamento. Il regime facoltativo di affrancamento è stato previsto dalla manovra di ferragosto (Dl 138/2011) e consente, attraverso il versamento di un’imposta sostitutiva, o una ritenuta alla fonte a titolo di imposta del 12,5%, di affrancare i plusvalori latenti delle attività finanziarie possedute, al di fuori dell’esercizio di impresa, al 31 dicembre 2011. L’opzione si esercita mediante comunicazione scritta da inviare all’intermediario con cui si intrattiene il rapporto, riguarda obbligatoriamente e congiuntamente: tutte le attività finanziarie possedute al 31 dicembre 2011 e ancora in portafoglio alla data di opzione; tutte le quote o azioni degli organismi di investimento collettivo prima citati incluse in un rapporto di custodia, amministrazione o altro rapporto stabile.


Partecipa alla discussione sul forum.