Scadenze: entro il 31 dicembre si può sanare l’omessa presentazione di Unico 2012


Il 31 dicembre è l’ultimo giorno utile per inviare le dichiarazioni 2012 non presentate lo scorso 31 ottobre. Il meccanismo è semplice, si presenta la dichiarazione omessa e si paga la sanzione ridotta di 25 euro. In caso di dichiarazione a debito, l’eventuale mancato versamento del tributo può essere sanato, con il ravvedimento operoso, versando in aggiunta la sanzione ridotta del 3,75%. Scaduto il termine indicato la dichiarazione si considera omessa e sarà soggetta alle seguenti sanzioni: dal 120% al 240% con un minimo di 258 euro in presenza di un debito d’imposta; da 258 a 1.032 euro in assenza di un debito d’imposta.


Partecipa alla discussione sul forum.