Scadenze : entro il 31 dicembre le remissioni in bonis


Entro il prossimo il 31 dicembre, i contribuenti che intendono regolarizzare l’omissione o effettuare tardivamente comunicazioni o altri adempimenti formali alla cui presentazione preventiva è subordinata la fruizione di un beneficio fiscale ovvero l’accesso a regimi fiscali opzionali, devono effettuare l’adempimento omesso e pagare la sanzione di 258 euro. E’ quanto prevede la “remissione in bonis” (art. 2, comma 1, Dl n. 16/2012).


Partecipa alla discussione sul forum.