Scadenze: entro domani il versamento della tassa per unità da diporto


Scade domani, 31 maggio, il termine per il versamento della tassa annuale sulle unità da diporto introdotta con il decreto Salva Italia. Si ricorda brevemente che la legge n. 214/2011 ha previsto per i possessori di barche, la cui lunghezza superi i 10 metri, il versamento, entro il 31 maggio di ogni anno, di una tassa in misura proporzionale alle dimensioni dello scafo. La tassa va versata mediante il modello di pagamento “F24 versamenti con elementi identificativi” codice tributo 3370. I soggetti impossibilitati a eseguire il pagamento con il modello F24, possono effettuarlo anche con bonifico in “EURO” a favore del Bilancio dello Stato al Capo 8 – Capitolo 1222, indicando il codice BIC: BITAITRRENT, la causale del bonifico: generalità del soggetto tenuto al versamento della tassa annuale, identificativo (sigla di iscrizione) dell’unità da diporto, codice tributo e periodo di riferimento e l’IBAN – IT15Y0100003245348008122200.


Partecipa alla discussione sul forum.