Scadenze: comunicazioni stampati fiscali


Entro lunedì 2 marzo i i rivenditori autorizzati e le tipografie sono tenuti ad inviare i dati relativi alle forniture di ricevute fiscali, fatture accompagnatorie e scontrini fiscali a tagli fissi effettuate nel 2014. Per ciascuna fornitura devono essere indicati: i dati identificativi della tipografia o del rivenditore (codice fiscale, partita IVA, denominazione, o in caso di impresa individuale, cognome, nome e ditta); i dati identificativi del rivenditore o dell’acquirente utilizzatore (codice fiscale, partita IVA, denominazione, o in caso di impresa individuale, cognome, nome e ditta); gli estremi dell’autorizzazione rilasciata dall’Amministrazione Finanziaria; il numero di stampati forniti, con l’indicazione della serie e dei relativi numeri iniziale e finale; il codice identificativo delle diverse tipologie di stampati oggetto della fornitura; la data della fornitura.


Partecipa alla discussione sul forum.