Saldo IVA 2015: omesso versamento alla data del 16 marzo

Superato il termine per il versamento del saldo IVA 2015, per chi era tenuto alla data del 16 marzo, si può procedere con il ravvedimento operoso per chi non ha effettuato il versamento. Ecco le sanzioni: 1% di maggiorazione per ogni giorno di ritardo, per il versamento eseguito entro 14 giorni dalla scadenza; 15% di maggiorazione per il versamento eseguito fra il 15° e il 90° giorno dalla scadenza; 30% di maggiorazione per il versamento omesso, oppure eseguito con ritardo superiore a 90 giorni. Inoltre bisogna versare gli interessi legali, calcolati sui giorni di ritardo, nella misura dello 0,2%.


Partecipa alla discussione sul forum.