Rottamazione-ter: chi non paga entro domani perde i benefici

di Angelo Facchini

Pubblicato il 30 luglio 2019

Entro domani, 31 luglio, chi ha richiesto la rottamazione-ter deve pagare la prima rata. Con comunicato stampa del 24 luglio l’Agenzia delle Entrate-Riscossione ricorda che il mancato, insufficiente o tardivo pagamento anche di una sola rata, oltre la tolleranza di cinque giorni prevista per legge, determina l’inefficacia della definizione agevolata, il debito non potrà essere più rateizzato e l’Agente della riscossione dovrà riprendere, come previsto dalla legge, le azioni di recupero.