Rottamazione: chi cambia idea paga le vecchie rate

di Angelo Facchini

Pubblicato il 27 luglio 2017



In materia di rottamazione cartelle, se si omette il pagamento di fine luglio, la ripresa della dilazione precedente avviene suddividendo il debito residuo nelle rate non pagate del piano originario. Inoltre, con il versamento della prima rata, il fermo amministrativo dei veicoli viene sospeso alla pari di ciò che accade nelle dilazioni ordinarie. Se si decade dalla definizione dei ruoli in occasione delle rate successive non è più possibile dilazionare il debito residuo, a meno che l'istanza non sia stata presentata a meno di 60 gg dalla notifica della cartella. Sono queste le ultime indicazioni dell'Agenzia delle entrate-Riscossione.