Rottamazione cartelle: la privacy rappresenta un ostacolo

La privacy è un ostacolo alla rottamazione delle cartelle. Non è possibile, infatti, consentire ai professionisti di valutare le cartelle oggetto di possibile sanatoria in modo massivo, perché i sistemi informatici di Equitalia e dell’Agenzia delle entrate non dialogano per la cosiddetta delega automatizzata, lo strumento in uso agli intermediari abilitati per quanto riguarda l’accesso al cassetto fiscale con i dati fiscali dei propri clienti. Il problema è stato sollevato dalle case di software; dopo vari rinvii si è arrivati alla predisposizione del software che consentirebbe all’intermediario di lavorare con delega anche per il fronte ruoli pendenti dei clienti. Ora, però, prima di essere operativi bisognerà attendere il via libera dell’autorità garante per la privacy.


Partecipa alla discussione sul forum.