Rivalutazione di terreni e partecipazioni: riapertura dei termini

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 gennaio 2019

La Legge di bilancio 2019 ha aperto un nuovo termine per rivalutare terreni e partecipazioni posseduti al 1° gennaio 2019 al di fuori di un’attività di impresa. Per farlo è necessario versare l'imposta sostitutiva entro il 1° luglio 2019, corredandola di una perizia asseverata. La misura dell'imposta è pari: al 10% per terreni e partecipazioni non qualificate; all’11%: per partecipazioni qualificate. Si può anche scomputare l’imposta versata in sede di eventuali precedenti rivalutazioni degli stessi beni.