Rivalutazione beni d’impresa: circolare Agenzia delle Entrate


La legge di bilancio 2017 ha riproposto la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni. La nuova versione si caratterizza per alcuni profili innovativi che riguardano: il bilancio nel quale individuare i beni rivalutabili (bilancio relativo all’esercizio in corso al 31 dicembre 2015); il bilancio nel quale la rivalutazione deve essere eseguita (bilancio relativo all’esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2015). La rivalutazione deve essere operata nel bilancio o rendiconto relativo all’esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2015, a condizione che il termine di approvazione dello stesso scada successivamente al 1° gennaio 2017 (data di entrata in vigore delle disposizioni dettate dalla legge 232/2016). L’Agenzia delle Entrate, con la circolare 14/E del 27 aprile 2017, fornisce gli attesi chiarimenti interpretativi ricostruendo organicamente l’intera disciplina.


Partecipa alla discussione sul forum.