RITENUTE SUI COMPENSI PER COLLABORAZIONI A PROGETTO: è reato penale non versarle


Nel collegato al lavoro, all’art. 39, è introdotta una sanzione penale a carico del committente che non versa, nei termini e secondo le modalità previste dalle norme, la quota di contributi a carico dei collaboratori pari a un terzo del totale dovuto. Il provvedimento interessa solo le ritenute previdenziali e assistenziali operate dal committente sui compensi dei lavoratori a progetto e dei collaboratori coordinati e continuativi iscritti alla gestione separata INPS, non si applica ai compensi degli associati in partecipazione il cui apporto si configura in attività lavorativa, né ai lavoratori autonomi occasionali i cui compensi superino i 5 mila euro annui.


Partecipa alla discussione sul forum.