Ristrutturazioni: la proroga dei bonus


Potrebbe essere deliberata la proroga fino al 31 dicembre 2013 dei bonus sugli immobili. Nella bozza del decreto, riguardo il bonus energetico, sarebbero agevolate con la detrazione del 55% diviso in dieci rate annuali di pari importo, le spese sostenute entro il 31 dicembre 2013, con l’esclusione sia delle spese sostenute dai contribuenti per gli interventi di sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici, sia delle spese per la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria. Riguardo le ristrutturazioni, invece, il bonus del 50% dopo il 30 giugno tornerebbe al 36% ed il limite di spesa 48mila euro.


Partecipa alla discussione sul forum.