Ristrutturazioni: la detrazione spetta anche al convivente di fatto

Il convivente more uxorio (convivente di fatto) che sostiene le spese di recupero del patrimonio edilizio, ma non è proprietario dell’immobile può comunque fruire della detrazione Irpef. In base alle nuove regole introdotte dalla legge sulle unioni civili. Lo chiarisce la risoluzione n. 64/E del 28 luglio 2016.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it