Ristrutturazioni: Assonime fornisce chiarimenti sull’aliquota IVA al 10%

Assonime, nella circolare n. 18 del 24 luglio 2018, riepiloga i chiarimenti già forniti dall’Agenzia delle Entrate in ordine all’applicazione dell’aliquota IVA agevolata al 10% sui beni significativi per quanto concerne gli interventi di manutenzione ordinaria/straordinaria, nonché di restauro e risanamento conservativo, eseguiti su immobili a prevalente uso abitativo. Se il valore del bene significativo non eccede la metà del valore della prestazione, l’aliquota agevolata trova applicazione sull’intero valore del bene. Al contrario, se il valore del bene significativo eccede tale limite, sull’eccedenza va applicata l’aliquota IVA ordinaria. Nella fattura devono essere obbligatoriamente indicati sia il valore complessivo del servizio reso, sia il valore dei beni significativi che sono stati utilizzati per l’effettuazione dell’intervento.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it