RISCOSSIONE: nessuna garanzia per le richieste di rateazione


Equitalia precisa, con la direttiva n. 25 del 1° luglio 2008, che non occorre più alcuna garanzia fidejussoria per la rateazione dei ruoli di somme superiori a 50mila euro. Per le dilazioni già concesse, continueranno ad applicarsi le garanzie prestate dagli interessati. Si ricorda che il mancato pagamento della prima rata, o di due rate successive, comporta la perdita del beneficio con soluzione integrale dell’importo dovuto. Cambiano anche le regole per la scadenza delle rate: non più l’ultimo giorno del mese, ma scadenze prefissate all’atto di accoglimento dell’istanza.


Partecipa alla discussione sul forum.