Riscossione: le rate diventano 120

Il “decreto del fare” è stato pubblicato sul supplemento ordinario n. 50/L della GU n. 144 del 21 giugno 2013, entrando in vigore dal giorno successivo. Tra le novità conosciute si segnala l’allungamento della rateazione delle cartelle di pagamento. Esattamente la rateazione prevista fino ad un massimo di 72 rate mensili, in caso di temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica del contribuente, viene  aumentata fino a 120 rate mensili qualora lo stesso si trovi, per ragioni estranee alla propria responsabilità, in una “comprovata e grave situazione di difficoltà legata alla congiuntura economica”. La fattispecie si verifica qualora ricorrano congiuntamente le due seguenti condizioni: l’accertata impossibilità per il contribuente di assolvere il pagamento del credito tributario secondo un piano di rateazione ordinario; la valutazione della solvibilità del contribuente in relazione al piano di rateazione concedibile. Cambia anche la decadenza dalla rateazione: si passa dal mancato pagamento di 2 rate consecutive, al mancato pagamento di 8 rate consecutive.


Partecipa alla discussione sul forum.