Riscossione: il ricorso per i rimborsi negati

E’ possibile impugnare il diniego dell’amministrazione finanziaria al rimborso di un credito. La sentenza 5069/2016 delle Sezioni unite della Corte di Cassazione afferma che la spettanza di un credito chiesto a rimborso in dichiarazione può essere disconosciuta dall’amministrazione anche oltre i termini ordinari di decadenza del potere di accertamento. L’assenza di contestazioni di una dichiarazione con la quale è stato richiesto il rimborso di un credito, non cristallizza il diritto alla restituzione delle somme. Secondo la Cassazione l’interpretazione non lede il diritto di difesa del contribuente, poiché egli può sempre impugnare il diniego dinanzi al giudice tributario. Stando così i fatti, non vi è certezza del proprio diritto sino ad una sentenza definitiva. Il contribuente, quindi, dinanzi alla mancata erogazione del rimborso richiesto, può sollecitare l’ufficio e ove questo opponga un diniego, può ricorrere al giudice tributario.


Partecipa alla discussione sul forum.