Riscossione: agevolate le procedure per la rateazione dei debiti fino a 20.000 euro

Equitalia semplifica le procedure per ottenere la rateazione dei debiti fino a 20.000 euro. Con una direttiva diffusa ieri, 1° marzo 2012, si anticipa la riforma contenuta nel decreto fiscale approvato dal Consiglio dei ministri alzando la soglia per ottenere la rateazione con un semplice richiesta motivata: si passa da 5.000 euro a 20.000 euro. Pertanto, per i debiti tributari fino a 20.000 euro, i contribuenti non dovranno produrre documenti che certificano la propria situazione finanziaria (Isee), basterà un’istanza semplice presentata ad Equitalia. Restano ferme le vecchie disposizioni per i debiti che superano quella soglia.


Partecipa alla discussione sul forum.